Tag Archive for Vivarini

Polignano a mare

Polignano a mare - Bari

CHIESA MADRE Intitolata a Santa Maria Assunta

Polignano_a_Mare_s. maria assunta

 

polignano chiesa madre

 

Polignano a mare Chiesa nel centro storico

polignano_003

 

polignano chiesa madre int

 

 

ABBAZIA SAN VITO

polignano San_Vito_Abbazia

Morano Càlabro

Morano Càlabro - Cosenza 

 

L ‘intero paese è costruito a scala sul fianco del colle che ha in cima la chiesa di S. Pietro.

CASTELLO

morano calabro NormanFort

COLLEGIATA DELLA MADDALENA. La facciata è del 1844; all’interno, di superbe forme barocche, una Madonna degli Angeli, del 1505, opera di Antonello Gagini.

MoranoCalabro_Panorama_con_Cupola_Maddalena

SAN BERNARDINO (1452-85). E uno dei pochi edifici rinascimentali della Calabria. All’interno, a una sola navata, con soffitto a carena di nave, sull’altare maggiore, un grande polittico di B. Vivarini (1477) con dodici scomparti e una predella. Vicino alla chiesa, un chiostro a portico e loggia.

MoranoCalabro

 SAN PIETRO. All’interno, diverse statue di P. Bernini e della sua scuola.

Asola

Asola - Mantova

Contesa nel XIV-XV sec. fra i Visconti e i Gonzaga, dal 1440 al 1797 fu possedimento della Serenissima. La cittadina conserva la caratteristica pianta a scacchiera.

S. ANDREA. (XV-XVI sec.). La grandiosa costruzione, forse l’ultima di tanta mole costruita in stile gotico in Italia, fu cominciata nel 1472 inglobando una chiesa precedente che costituisce l’attuale presbiterio; più tardi fu aperto un passaggio verso l’adiacente chiesetta barocca dai pregevoli stucchi, divenuta la cappella di San Giovanni Crisostomo, patrono della città. La chiesa, a 3 navate, fu costruita tra il 1472 e il 1514, in forme tardogotiche. L’interno è ricco di importanti opere d’arte: grande polittico quattocentesco di scuola veneta Madonna della Misericordia, assegnato da alcuni a Bartolomeo Vivarini e da altri ad Antonio della Corna; numerose tele e affreschi rinascimentali di scuola lombarda, tempere del Moretto, un ciclo di affreschi* del Romanino (1525-36) che copre organo e pulpito; affreschi e dipinti di Giovanni da Asola, del Moretto, di Lattanzio Gambara e di Palma il Giovane, una colossale tavola raffigurante l’ Assunta e vari cicli di affreschi del primo Cinquecento, tra cui una precoce replica del Cenacolo leonardesco.

asola duomo polittico 1

Giovanni da Asola

Giovanni da Asola

Romanino

Romanino

 

Altri dipinti, con sculture lignee e oreficerie, sono nell’annesso Museo parrocchiale.

 

Almenno San Bartolomeo

Almenno San Bartolomeo - Bergamo

S. BARTOLOMEO (fine del XVIII sec.). All’interno, una Madonna col Bambino di B. Vivarini (1485) e altre pregevoli pitture, del Moroni Matrimonio mistico di S. Caterina e del Piccio Educazione di Maria, un organo Antegnati

Almenno s. Bartolomeo Parrocchiale B. Vivarini

Bartolomeo Vivarini

 

G. B. Moroni

G. B. Moroni

 

Giovanni Carnovali

Giovanni Carnovali

almenno s. bartolomeo organo antegnati

S. NICOLA.Trinità di A. Previtali

Almenno S. Bartolomeo - S. Nicola - A. Previtali - Trinità 

S. TOMMASO IN LEMINE   (XI sec.). si presenta come uno dei pochi esempi in Italia di architettura romanica a pianta centrale e cupola su tutto il perimetro murario, elemento anticipatore dei futuri sviluppi del gotico. È la piu nota tra le costruzioni a pianta circolare della Lombardia. All’esterno, l’edificio risulta composto da due tamburi sovrapposti contrassegnati da lesene di forma semicilindrica culminanti in una serie di archetti. La loggia dell’interno, alla quale si accede da due scalette ricavate nello spessore della muratura, serviva probabilmente da matroneo. L’interno è formato da un vano cilindrico centrale, che termina in alto con una cupola. Lo circonda un deambulatorio a due piani, diviso, sopra e sotto, da colonnine basse e piuttosto rozze che reggono archi a tutto sesto, coperto da volte a crociera. Il diametro esterno del complesso e di 12 m., mentre quello interno è di 9,90 m. La lunghezza dell’abside è di 6,80 m. x 3,67 m.

 almenno s. bartolomeo San Tome


almenno s. bartolomeo San Tome part