Marsala

Marsala- Trapani

Città cartaginese, romana e araba. Dal periodo arabo deriva il nome: Marsa Ali, piu tardi divenuto Marsala.

CONVENTO DI S. PIETRO. La chiesa, del 1569, ha un ricchissimo interno. In locali adiacenti all’ex convento hanno sede la Biblioteca Comunale e una quadreria che raccoglie i ritratti di cittadini illustri.

marsala s.pietro

DUOMO. Originariamente in forme normanne, poi piu volte rimaneggiato sino al XVIII. Cupola e abside sono state recentemente restaurate. :La grandiosa facciata è incompiuta nell’ordine superiore.

Gli otto bellissimi arazzi fiamminghi del XVI che raffigurano scene di guerra tra cornici di fiori e altre decorazioni sono ospitati nell’apposito museo nell’ambito dei locali del duomo

MARSALA chiesa_madre

marsala chiesa madre int

EDIFICIO TERMALE (III sec.). Formato da numerosi ambienti con pavimenti policromi a mosaico, tra cui notevole quello delle belve.

MUSEO ARCHEOLOGICO Il museo espone tra l’altro, il relitto di una nave punica risalente alla metà del III sec. a.C.

marsalabaglioanselmi

NECROPOLI DEI CAPPUCCINI. Vi furono rinvenuti molti pezzi archeologici oggi al museo di Cagliari, di Mòzia e all’estero.

PALAZZO PRETORIO, LOGGIA (XVIII sec.). Costruzione a due ordini porticati con coronamento superiore a balaustrata e parte centrale con torre.

Comune-Marsala

trittico-fiammingo

PIAZZA DELLA REPUBBLICA. Vi si affacciano numerose costruzioni barocche.

PORTA GARIBALDI (XVI sec.). Famosa perche vi passò Garibaldi al suo arrivo, 1’11 maggio 1860.

 S. FRANCESCO D’ASSISI (1740-50). Costruzione attribuita a G. B. Amico.

S. GIOVANNI BATTISTA. Conserva, all’interno, una statua raffigurante il Santo, attribuita ad Antonello Gagini.

TEMPIO DELL’ANNUNZIATA (XVII sec.). Opera di P. Russo. Ha configurazione di Pantheon ottagonale.

Comments are closed.